STEAM – Ago e filo

STEM è l’acronimo inglese che si riferisce alle discipline scientifiche: Science, Technology, Engineering, Mathematics.
Quando si parla di STEM, però, non ci si riferisce alle singole aree tematiche, ma piuttosto a un sistema integrato di conoscenze scientifiche da collocare in un nuovo paradigma.
Le STEM, infatti, sono la chiave di un sistema educativo che guarda avanti, orientato a crescere, formare e preparare individui capaci di gestire un futuro sconosciuto e incerto.
Alla base delle STEM c’è la ricerca, la curiosità, la voglia di scoprire e creare cose nuove, ma anche la passione e l’uso della regola come cammino per poter tracciare strade ancora inesplorate. 
Negli ultimi anni al tradizionale acronimo STEM si è aggiunta la A di Arts, passando da STEM a STEAM.
Aggiungere l’arte alle discipline del nucleo scientifico vuol dire soprattutto adottare un approccio interdisciplinare.


In fondo se pensiamo a grandi geni come Leonardo da Vinci o Michelangelo abbiamo difficoltà a separare lo scienziato dall’artista.
Nell’approccio STEAM gli studenti sono incoraggiati ad assumere un atteggiamento sperimentale, ricorrendo all’immaginazione e alla creatività per fare nuovi collegamenti fra le idee. 

IMMAGINA – quello che vuoi fare
CREA – progetta sulla base delle tue idee
GIOCA – con la tua creazione
CONDIVIDI – le idee e le tue creazioni con gli altri
RIFLETTI – sull’esperienza fatta

Una delle attività che meglio concilia gli aspetti scientifici con quelli artistici e creativi è il tinkering.
All’interno possiamo esplorare tantissime possibilità, anche un’arte dimenticata come il cucito.

Anni fa ho avuto l’onore di partecipare ad un Comenius di Job Shadowing in una scuola Finlandese…sperduta nel Nord! Job shadowing è l’arte di osservare e apprendere.

Per 10 giorni sono stata ospite della Tervajoki Koulu School. Ogni ora in una classe diversa, dentro e fuori dalla scuola, come si usa davvero in Finlandia anche se ci sono MENO 25 gradi!
Fra le tante cose osservate ecco qui un esempio che poi ho portato e messo in pratica in Italia.

LABORATORIO DI CUCITO
Ripetere la sessa azione in sequenza, contare, rispettare la regola


CUCIRE SU CARTONCINO
Preparare i materiali
Fare piccoli buchi distanziati per “scrivere” con l’ago la propria lettera iniziale
Infilare l’ago
Entrare e uscire dai buchetti sempre allo stesso modo



PUNTO CROCE SU STOFFA FACILITATA

ATTACCARE UN BOTTONE

DOCUMENTARE E CONDIVIDERE
Realizzare un Lapbook bilingue